Judds
Formato: 1979
Sciolto: 1991
Stili
New Country
Country Pop
Country Acustico

THE JUDDS

La coppia formata da madre (Diana Ellen Judd, in arte Naomi, 11 gennaio 1946) e figlia (Christina Ciminella, in arte Wynonna, 30 maggio 1964) ha rappresentato uno dei team che ha contribuito alla rinascita di certa country music, denominata ‘new country’, negli anni ottanta, mantenendo un forte legame con le tradizioni pur proponendo un godibile suono contemporaneo. Naomi e Wynonna, dopo aver vissuto tra il nativo Kentucky e la California per parecchi anni, nel 1979 decidono di trasferirsi a Nashville mosse dalla speranza di imporsi sulla scena country di Music City.


Dopo la conclusione della high school di Wynonna, il duo inizia ad esibirsi al Ralph Emery Show, trasmesso dallastorica emittente radiofonica WSM, ma il momento ‘topico’ della loro carriera avviene quando Naomi Judd incontra Brent Maher, che attraverso le sue conoscenze nell’ambito discografico di Nashville, le presenta al manager Ken Stilts, a sua volta in grado di procurare loro un contratto con la RCA. Il loro primo singolo pubblicato nel 1983, Had A Dream (For The Heart), le porta subito a raggiungere la Top 20 ma è nel 1984 che le Judds si fanno conoscere ampiamente grazie a due brani come Mama He’s Crazy e Why Not Me, entrambi numeri uno delle country charts, il primo vincitore anche di un Grammy Award e il secondo di un CMA Award come miglior singolo dell’anno.


Sempre nel 1984 le Judds si aggiudicano un CMA Award come miglior gruppo vocale, a dimostrazione di un eccellente affiatamento e di una fortunata scelta nel materiale da interpretare. Da quel momento si susseguono per sei anni grandi riconoscimenti e successi che le porteranno allo status di vere superstar: tra il 1984 e il 1990 saranno consecutivamente nominate dalla Country Music Association miglior duo vocale e i loro singoli raggiungeranno con estrema facilità la cima delle classifiche di vendita country. Dischi come Why Not Me, Rockin’ With The Rhythm, Give A Little Love, Love Can Build A Bridge e River Of Time confermeranno le loro grandi doti vocali, supportate dai migliori session men di Nashville e da una produzione attenta a far convivere suoni moderni e radici country.


Il 17 ottobre 1990 Naomi Judd annuncia di doversi ritirare dalle scene per motivi di salute, in quanto le è stata diagnosticata una particolare forma di epatite che non le permette di proseguire la sua attività. Tra il 1990 e il 1991 le Judds intraprendono il loro ‘farewell tour’, un clamoroso successo che sarà uno dei più grossi eventi nell’ambito della country music di Nashville. In particolare, il loro ultimo concerto, teletrasmesso via cavo negli Stati Uniti, sarà uno dei maggiori successi di tutti i tempi. Dal 1992 Wynonna Judd intraprenderà una cariera solista che la farà diventare un’artista di ‘american music’ nel senso più ampio del termine, abbracciando anche rock, soul, blues e pop.


Saltuariamente Naomi Judd affiancherà Wynonna in alcune canzoni, facendo anche fugaci apparizioni in concerto e da citare sono in particolare i quattro brani che appaiono nel disco New Day Dawning (del 2000) che rinverdiscono i fasti di un duo che ha scritto pagine importanti nel corso della country music degli anni ottanta.

Ricaldone Remo

Greatest Hits Greatest Hits
BMG 8318-1-R
1988
River Of Time River Of Time
Curb - RCA 9595-IR
1989
Segnala la pagina
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
Vince Gill Vince Gill
Brooks & Dunn Brooks & Dunn
Dillards Dillards

design & powered in 2005 by Nora Pezzoli | cookies policy