In The City
Artista : Rich Wilbur  
di Silvio Ferretti
Rich Wilbur

Rich Wilbur è per tutti noi, lo so bene, un perfetto sconosciuto. Provate però a parlare di lui con qualsiasi musicista della Bay Area, e non solo nel mondo bluegrass, e verrete a sapere che Rich è stato uno dei punti fermi di numerose band della zona, primi fra tutti i veterani High Country che lo ebbero come cantante e chitarrista fin dagli esordi, compositore prolifico e di qualità, musicista eclettico ed espressivo, oltre che, en passant, pittore di valore.

Il rovescio della medaglia di Rich Wilbur, però, era l'alcolismo, e se ne parlo al passato è a causa della prematura scomparsa di questo musicista, nel 1992. Di lui e della sua memoria si occupa attivamente l'amico Sandy Rothman, che ha prodotto questo CD In The City raccogliendo una mole notevole di materiale dalle fonti più disparate: vecchi dischi di High Country o altre band, demo tapes, registrazioni più o meno casalinghe, takes di studio di varia provenienza.

Il risultato di questo lavoro serio e amorevole è un CD ricco ma assolutamente indefinibile, se non utilizzando la famosa classificazione del buon vecchio Duke Ellington: c'è solo buona musica e cattiva musica, e questa appartiene alla prima categoria. C'è di tutto, dal bluegrass al folk al rock al blues a non so cosa d'altro. Non tutto è valido, ma tutto è interessante, e molti pezzi sicuramente meriterebbero di essere utilizzati da musicisti in cerca di un repertorio (l'hanno già fatto i Good Ole Persons con My, My, My, se ricordate), anche perché ben 18 dei 25 (!!!) pezzi del CD sono originali di Wilbur, molti inediti.

Il CD può essere richiesto alla californiana Sophronie; avete la mia raccomandazione: per una ventina di dollari riceverete una dose di umanità musicale quale non potreste trovare in tutto il catalogo, ad esempio, Warner o Rounder o che altro. E di questi tempi non è poco...


parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z

cookies policy