Out Of The Shadows
Artista : Kevin Williamson  
Label: Pinecastle PRC 1036

Stili:
Bluegrass Tradizionale
Bluegrass Moderno
di Silvio Ferretti
sconosciuto (N

Per molti artisti il problema non è l'album di esordio, bensì il secondo, quello che dovrebbe riconfermare le qualità positive dell'artista e decretarne il definitivo successo. Molti esordi degni di vere star, nella storia della country music e non, sono stati messi in dubbio nella loro validità da 'sequel' di pallida fattura e scarsa personalità, come del resto non sono pochi gli artisti che hanno esordito splendidamente su una indie, per poi passare ad una major solo dopo la seconda prova. Tutto questo per comunicarvi che l'ottimo Kevin Williamson, sempre su Pinecastle, ci ha dato conferma della propria validità come cantante, autore e produttore con questo Out Of The Shadows, un gioiellino di CD che merita la vostra attenzione grazie a molte sue qualità. In prima posizione metterei la vocalità, senza dubbio: Williamson ha già dato ottima prova di sé nel primo album, ma qui 'si allarga' ulteriormente, e lo fa con sicurezza e misura, oltre che con la vitalità di chi sa di avere una grande voce.


La moglie Debbie lo aiuta ottimamente, e beneficia di molto spazio, ma è la voce di Kevin a catturare l'attenzione: vi basterà solo ascoltare il finale dello standard gospel Leaning On The Everlasting Arms per capirne il valore, e iniziare a chiedervi quando il nostro farà il viaggio definitivo a Music City...

Il secondo punto di forza del CD sta nei pezzi originali, ben 10 su 12, con un paio di concessioni ai soli Randall Hylton e agli autori di Leaning. ..

Non voglio sostenere che tutti e 10 i pezzi abbiano melodie memorabili e destinate a divenire futuri classici, ma è certo che Williamson ha un discreto estro nello scrivere canzoni gradevoli, con melodie accattivanti, di volta in volta tradizionali quanto basta o 'moderne' non troppo, e se dio vuole mai banali e mai tipo 'le-canzoni-bluegrass-sono-tutte-uguali' e 'ne-senti-una-le-hai-sentite-tutte'.

Ulteriore dato positivo: Shadow Ridge è una buona band, unita e compatta nel ritmo, forse non così eccelsa nei solismi ma sempre adeguata, soprattutto vocalmente, e l'aiuto di Rob Ickes al dobro e di Randy Howard e Bobby Hicks al fiddle non guasta certo! Troppe parole, forse, per recensire un CD di ottimo livello, che al limite richiederebbe solo un: "Bel disco, compratelo!".


parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
The Stanley Tradition
A.A.V.V.
The Stanley Tradition
Leading Off…
Chris Thile
Leading Off…
Bluegrass Spectacular
A.A.V.V.
Bluegrass Spectacular

cookies policy