Through A Glass Darkly
Artista : David Olney  
Label: Philo PH 1224
Anno: 1999

Stili:
Folk
Singer Songwriter
di Tommaso Demuro
David Olney

Sesto album per la Philo di David Olney e, credo, il primo autoprodotto. Il seguito di High Wide & Lonesome e Real Lies, testimonia come, invecchiando, il buon Olney, 'cantautore per cantautori', anti-personaggio per eccellenza e uno dei migliori cesellatori di parole e musica, non abbia perso forza e sensibilitÓ espressiva. Ogni canzone di Through A Glass Darkly ci offre un nuovo cast di caratteri, di storie ambientate in epoche diverse, situazioni reali ed immaginarie, viste con occhi critici, disincantati e con un senso di affascinante 'politicamente scorretto'. Il soldato inglese e la prostituta francese, il criminale del West, personaggi biblici, solitari, giocatori, gangsters, e gente comune, popolano le sue canzoni. David sa come farne ritratti e la sua vena poetico-musicale come inserirli in una canzone. La sua filosofia ne trae sempre una morale, un insegnamento; per amor di veritÓ, senza compiacimento alcuno.

La dimensione musicale Ŕ sempre pi¨ introspettiva, senza concessioni. David ha la possibilitÓ di realizzare un album come gli pare e lo fa usando quello che gli piace. Musicalmente, si tratta di un singolare e personale miscuglio di old-time string-sound (che ben si adatta a molte canzoni), country e blues, che tiene per˛ presente la necessitÓ di comunicare attraverso la musica. Oltre ad Olney, voce, chitarre, piano ed armonica, vi partecipano pochi ma qualificati musicisti: Pat McInerney, batteria, Forrest Rose, basso, Deanie Richardson, Mike Fleming, A.C. Bushnell, strumenti a corda, Marianne Osiel, oboe, e responsabile degli arrangiamenti d'archi in alcune delle pi¨ belle ed articolate canzoni dell'album (1917, The Colorado Kid). Ben 16 brani, magnifiche songs che sono altrettanti riflettori puntati sulla 'condizione umana'.


Segnala la pagina
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
A Tribute To Jack Hardy
A.A.V.V.
A Tribute To Jack Hardy
Songs For Mixed Company
Thunderbolt & Lighfoot
Songs For Mixed Company
What We Lost
Ben Bedford
What We Lost

design & powered in 2005 by Nora Pezzoli | cookies policy