From Hell To Breakfast: A Taste Of Sugar Hill
Artista : A.A.V.V.  
Label: Sugar Hill CD 3942
Anno: 2002

Stili:
Singer Songwriter
Alternative Country
di Remo Ricaldone
CHUCK PYLE

Come dice esplicitamente il sottotitolo, questo è un ‘assaggio’ di musica texana che appartiene a quel filone legato alla canzone d’autore tanto affermato nel Lone Star State. Pur con gli inevitabili limiti imposti dal catalogo della pur ottima Sugar Hill Records, questo From Hell To Breakfast è un gustoso compendio di country, folk e un pizzico di rock e blues texano confezionato con la consueta eleganza e competenza dalla label di Durham, North Carolina. La scelta del materiale è infatti oculata e dà spazio a nomi che hanno caratterizzato questi ultimi trent’anni di Texas music: Townes Van Zandt, Guy Clark, Robert Earl Keen, Terry Allen, James McMurtry, Rodney Crowell e Lee Roy Parnell, più tre bands tutto sommato marginali ma che godono di un discreto seguito a livello locale come gli Austin Lounge Lizards, i Bad Livers e i Gourds.

Di Terry Allen, una delle penne più taglienti e sarcastiche della scena texana (assieme a Kinky Friedman), vengono riprese la splendida Amarillo Highway tratta dal classico Lubbock (On Everything), summa del suo songwriting e una robusta Gone To Texas che apre il disco con le sue influenze soul.

Townes Van Zandt rappresenta una delle icone del cantautorato texano che prende spunto dalla canzone folk e dal blues per rielaborare un suono intimista, talvolta amaro ma comunque pregnante. For The Sake Of The Song è una delle sue ‘signature songs’ e un fulgido esempio della sua vena compositiva. Snowin’ On Raton non è meno bella ed è una ballata dalla melodia affascinante.


Due sono i brani qui inclusi anche per quanto riguarda Guy Clark: Sis Draper (tratta dall’album Cold Dog Soup) è una composizione di chiara matrice tradizionale scritta a quattro mani con Shawn Camp mentre Old Friends è la sapida title-track di un suo album di fine anni ottanta e vede ospite l’inconfondibile voce di Emmylou Harris.

Robert Ear Keen è rappresentato da due lunghe canzoni: Dreadful Selfish Crime è uno dei classici del suo periodo Sugar Hill, The Road Goes On Forever è una magnifica road song.

From Hell To Breakfast è un album che documenta in maniera abbastanza chiara le sfaccettature di una scena musicale come quella texana che congloba i più svariati stili, dal country al blues, dallo zydeco al tex-mex, dal rock’n’roll al folk. In quest’ottica sono da apprezzare brani che stilisticamente sono molto distanti tra loro: il torrido blues (un po’ a la Allman Brothers Band) di Lee Roy Parnell in Crossin’ Over, le atmosfere tra rock e radici di James McMurtry in Jaws Of Life, il rock’n’roll di Rodney Crowell in Topsy Turvey tratto dal suo interessante The Houston Kid (dal quale si poteva scegliere qualche brano più significativo), la country music con venature mexican (e riconducibili alle sonorità di Willie Nelson) degli Austin Lounge Lizards, il country blues un po’ bizzarro ma gustosissimo dei Bad Livers (l’originale Lumpy, Beanpole & Dirt), la solida miscela di stili dei Gourds (El Paso e Ghosts Of Hallelujah sono a mio parere tra le cose più riuscite del disco). File under: good Texas music!


parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
The Big Show
Stephen Simmons
The Big Show
Up Aganist It
Peter Stone Brown
Up Aganist It
The High Road
Christin Albert
The High Road

cookies policy