On WCYB Bristol
Artista : Sauceman Brothers  
Label: Copper Creek CCC-0124
Anno: 1996

Stile:
Bluegrass Tradizionale
di Silvio Ferretti
The Sauceman Brothers

Per troppi bluegrassari di oggi la storia del bluegrass inizia con i New Grass Revival, e i capostipiti del genere sono band come J.D.Crowe & the New South piuttosto che Doyle Lawson & Quicksilver (quando addirittura non considerano di 'prima generazione' i Seldom Scene...).

Come noi vecchi troppo bene sappiamo, al contrario, la storia dei primi anni del bluegrass è stata fatta da una moltitudine di band che oggi, per i più, sono perfetti sconosciute, e ai loro tempi, per i mezzi tecnici ed economici a loro disposizione, erano note solo nella piccola area geografica che la limitata potenza delle radio locali poteva coprire.

I Sauceman Brothers, ad esempio, lavoravano nell'area di Bristol, al confine fra Tennessee e Virginia, in un periodo in cui il termine 'bluegrass' non era in uso e forse ancora non esisteva nemmeno, ma facevano proseliti a non finire diffondendo la allora nuova musica di Bill Monroe.

 

Dai microfoni della stazione WCYB insieme con i Sauceman erano ospiti regolari del programma Farm And Fun Time artisti come Flatt & Scruggs, Osborne Brothers, Charlie Monroe, Blue Sky Boys, Mac Wiseman, Carl Story, Lonesome Pine Fiddlers, Jim & Jesse, Jimmy Martin e Stanley Brothers, e di conseguenza il programma godeva di enorme popolarità nella zona. A differenza di questi 'grossi nomi', però, i fratelli Sauceman suonavano un genere di bluegrass con solide radici nella country music più 'old-timey', con un banjo assente o ridotto al minimo, suonato in uno Scruggs-style piuttosto primitivo da un giovane Joe Stuart, e con un più spiccato accento sul mandolino (suonato sempre da Joe Stuart) e sul duetto vocale di J.P. e Carl Sauceman.

 

Ad aiutare i fratelli in quel periodo (queste registrazioni sono dei primissimi anni '50), oltre a Stuart erano alcuni passati e futuri sidemen di spicco del primo bluegrass: Curly Sechler, Arville Freeman e il fratello di questi, Carmen (sì, fratello, anche se si chiamava Carmen: vai a capire questi hillbillies!). I pezzi sono ovviamente tradizionalissimi, ma non sono pochi gli originali dalla penna di Monroe, Flatt, Johnny Wright, Autrey Inman, i Delmore Brothers e altri.

Le trascrizioni sono nel tipico stile dei programmi radio del tempo, con un grande ritmo e notevole equilibrio di atmosfere, per la soddisfazione di tutti i palati, e 23 pezzi non sono male per farsi un'idea della band. Se amate saperne di più del bluegrass, e non volete essere fra quelli che ho citato all'inizio, questo CD può fare per voi.


parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
Dance Til Your Stockings Are Hot And Ravelin’
Grascals
Dance Til Your Stockings Are Hot And Ravelin’
Leading Roll
Sammy Shelor
Leading Roll
Stuart Duncan
Stuart Duncan
Stuart Duncan

cookies policy