Highways, Ghosts, Hearts & Home
Artista : Susan James  
Label: Taxim TX 3025-2 TA
Anno: 2011

Stili:
Singer Songwriter
Roots Rock
Country Folk Rock
di Remo Ricaldone
SUSAN JAMES

Susan James, cantautrice di Los Angeles, ha trovato alla fine degli anni novanta un suo spazio aprendo i concerti di Bob Weir, Lindsey Buckingham e molti altri, richiamando paragoni quasi inevitabili nei confronti di Joni Mitchell e di quel suono che ha le radici negli anni sessanta e nella scena musicale tra folk, rock e country del ‘Golden State’ californiano. I suoi tre dischi solisti hanno contribuito poi a sedimentare sonorità originali, sempre più legate ad un sottobosco indie in cui le etichette sono labili e sempre in evoluzione.

Highways, Ghosts, Hearts & Home è il disco che meglio fissa le coordinate musicali di Susan James, manifestando un talento limpido ed interessante sia dal punto di vista delle liriche, con storie e personaggi ben caratterizzati, sia da quello prettamente strumentale. L’apporto di tre membri della band losangelena dei I See Hawks In L.A., il chitarrista, dobro player e mandolinista Paul Lacques, il bassista Paul Marshall e il batterista Shawn Nourse, della fiddler dei Punch Brothers Gabe Witcher e del tastierista dei Shivaree Danny McGough quale spina dorsale dell’album è certamente un punto a favore nell’economia complessiva, a formare un combo ispirato e sempre propositivo.

 

Le influenze country-folk, gli sprazzi psichedelici tipici di certa musica della west coast uniti allo spiccato senso melodico di Susan James danno consistenza a questa raccolta di brani che affascina per lo spirito nostalgico che pervade brani come Out In The Woods, Airstream Girl, Cold Moon On The Highway e la più bucolica Old Jug Song. Falling Waltz 2 e How To Fix A Broken Girl sono storie di cuori spezzati, di speranza e di sofferenza alle quali è difficile resistere, tale è l’intensità delle interpretazioni. Ancora da sottolineare On Your Side, delicata e sognante, la più briosa e country Thank You Tomorrow e A Weed Is Not A Weed, ancora una volta dagli echi sixties, brani che concorrono a formare un insieme caldamente consigliato.


Fonte: The Long Journey anno 2011
Segnala la pagina
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
The Big Show
Stephen Simmons
The Big Show
To The Mountain
Kreg Viesselman
To The Mountain
Lorraine
Lori McKenna
Lorraine

design & powered in 2005 by Nora Pezzoli | cookies policy