Highways, Ghosts, Hearts & Home
Artista : Susan James  
Label: Taxim TX 3025-2 TA
Anno: 2011

Stili:
Singer Songwriter
Roots Rock
Country Folk Rock
di Remo Ricaldone
SUSAN JAMES

Susan James, cantautrice di Los Angeles, ha trovato alla fine degli anni novanta un suo spazio aprendo i concerti di Bob Weir, Lindsey Buckingham e molti altri, richiamando paragoni quasi inevitabili nei confronti di Joni Mitchell e di quel suono che ha le radici negli anni sessanta e nella scena musicale tra folk, rock e country del ‘Golden State’ californiano. I suoi tre dischi solisti hanno contribuito poi a sedimentare sonorità originali, sempre più legate ad un sottobosco indie in cui le etichette sono labili e sempre in evoluzione.

Highways, Ghosts, Hearts & Home è il disco che meglio fissa le coordinate musicali di Susan James, manifestando un talento limpido ed interessante sia dal punto di vista delle liriche, con storie e personaggi ben caratterizzati, sia da quello prettamente strumentale. L’apporto di tre membri della band losangelena dei I See Hawks In L.A., il chitarrista, dobro player e mandolinista Paul Lacques, il bassista Paul Marshall e il batterista Shawn Nourse, della fiddler dei Punch Brothers Gabe Witcher e del tastierista dei Shivaree Danny McGough quale spina dorsale dell’album è certamente un punto a favore nell’economia complessiva, a formare un combo ispirato e sempre propositivo.

 

Le influenze country-folk, gli sprazzi psichedelici tipici di certa musica della west coast uniti allo spiccato senso melodico di Susan James danno consistenza a questa raccolta di brani che affascina per lo spirito nostalgico che pervade brani come Out In The Woods, Airstream Girl, Cold Moon On The Highway e la più bucolica Old Jug Song. Falling Waltz 2 e How To Fix A Broken Girl sono storie di cuori spezzati, di speranza e di sofferenza alle quali è difficile resistere, tale è l’intensità delle interpretazioni. Ancora da sottolineare On Your Side, delicata e sognante, la più briosa e country Thank You Tomorrow e A Weed Is Not A Weed, ancora una volta dagli echi sixties, brani che concorrono a formare un insieme caldamente consigliato.


Fonte: The Long Journey anno 2011
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
From Raleigh, North Carolina
Backsliders
From Raleigh, North Carolina
Lost In Your Hometown
Jason Wilber
Lost In Your Hometown
Gateway To The South
Balham Alligators
Gateway To The South

cookies policy