A Nod To Bob 2
Artista : A.A.V.V.  
Label: Red House RHR CD246
Anno: 2011

Stili:
Singer Songwriter
Country Blues
Folk
di Remo Ricaldone
ARTISTI VARI

Nel corso degli anni i tributi alla musica di Bob Dylan si sono sprecati, alternando sprazzi di genialità a mera routine. Tra i primi era senz’altro da segnalare, nel 2001, A Nod To Bob, un omaggio sincero e genuino voluto da una delle più serie e infaticabili label indipendenti americane, la Red House Records, al quale parteciparono artisti per la maggior parte legati a quel giro. Puntualmente, per celebrare i settant’anni di Mr. Zimmerman, ecco il naturale seguito di quel progetto, intelligentemente strutturato per fungere da completamento e da perfezionamento dell’opera prima.

A Nod To Bob vede coinvolta la metà circa dei partecipanti di allora, dando spazio a nuovi ottimi nomi della scena cantautorale emersi nella decade passata. La qualità media delle cover è abbondantemente oltre la media, la scelta del materiale accorta e meditata, insomma una proposta che denota profondo amore nei confronti del songbook preso in considerazione. Ognuno troverà i propri momenti preferiti tra i sedici brani inclusi, tutti ripeto degni di nota sia quando la rivisitazione è fedele all’originale sia quando viene modificato l’arrangiamento. Personalmente mi sento di citare Just Like A Woman ripresa da John Gorka, sempre magistrale, i redivivi Hot Tuna che rifanno Mama, Let Me Lay It On You, Lucy Kaplansky con la pianistica Every Grain Of Sand, le armonie vocali da brividi degli Storyhill nell’ottima Lay Down Your Weary Tune, Danny Schmidt che fa sua con classe Buckets Of Rain, la live version di Jokerman di Eliza Gylkison, Not Dark Yet di Jimmy LaFave e la conclusiva Walkin’ Down The Line di Robin & Linda Williams.

A mio parere questi momenti giustificherebbero l’acquisto del disco, per perizia interpretativa e per passione infusa in ogni nota. Comunque, se non possedete il citato predecessore, l’occasione è perfetta per portare a casa il meglio della scena roots-folk di questi anni alle prese con il materiale di una delle più grandi icone del ventesimo secolo….aspettando il tributo per gli ottant’anni di Bob.


Fonte: The Long Journey anno 2011
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
Storm Windows
John Prine
Storm Windows
Dead South
Tom Ovans
Dead South
History – The First 25 Years
James Keelaghan
History – The First 25 Years

cookies policy