Greatest Hits/Songs From The South Volumes 1 & 2
Artista : Paul Kelly  
Label: Autoprodotto CENPK001
Anno: 2011

Stili:
Singer Songwriter
Roots Rock
Country Folk Rock
di Remo Ricaldone
PAUL KELLY

Paul Kelly, australiano nato ad Adelaide nel 1955, ha attraversato il mondo musicale a partire dal 1974 con innata e inalterata passione, suscitando grande interesse in patria ma anche discreto riscontro negli Stati Uniti e in Gran Bretagna. Appassionato di radici ma anche affascinato dal rock, Paul Kelly può vantare una discografia corposissima che comprende anche colonne sonore ed escursioni sia nel mondo cantautorale (Bob Dylan docet, naturalmente) sia in quello più leggero del pop, con un piglio sempre onesto e genuino.

Da buon australiano ha saputo mediare le influenze britanniche e quelle americane in un melting pot che ora viene passato alla lente di ingrandimento con quella che si può ben definire la summa della sua produzione solista. Songs From The South Volumes 1 & 2 è un excursus rigoroso e preciso che va dal 1985 al 2008 dividendo equamente i periodi attraverso quaranta canzoni. Un’opera monumentale che rappresenta l’occasione migliore per apprezzare la musicalità di un artista che merita un riconoscimento da parte di chi ama le commistioni tra folk e rock.

Echi old time, ballate acustiche ma anche rock’n’roll e easy listening, tutto questo si alterna e si amalgama in questo ritratto nitido, appassionato e curato molto attentamente in cui le note che accompagnano il libretto tracciano un percorso interessante e certamente degno di attenzione. Dagli esordi di From St. Kilda To Kings Cross al tagliente humor di Every Fucking City, emerge un troubadour sempre lucidamente concentrato sul mondo che lo circonda e sui personaggi che incontra, tratteggiando gustose vignette, come ad esempio in From Little Things Big Things Grow, Be Careful What You Pray For, Thoughts In The Middle Of The Night e in Everything’s Turning To White.

Chiaramente non tutto è a livello di grazia, ci sono qua e là alcune ingenuità, alcune debolezze che però non inficiano un giudizio positivo e non diminuiscono una simpatia che Paul Kelly naturalmente ispira con il suo sentimento e il suo grande cuore.


Fonte: The Long Journey anno 2011
Segnala la pagina
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
You Can't Save Everybody
Kevin Welch & Kieran Kane
You Can't Save Everybody
Memento
Richard Lindgren
Memento
Whatever You Wanted
Bob Bradshaw
Whatever You Wanted

design & powered in 2005 by Nora Pezzoli | cookies policy