Chronology, Volume One
Artista : Lonesome River Band  
Label: Rural Rhythm RUR-1001
Anno: 2012

Stili:
Country Acustico
Bluegrass Moderno
di Remo Ricaldone
LONESOME RIVER BAND

La Lonesome River Band celebra in questo 2012 i trent’anni di attività, tre decadi di grande musica, di emozioni e di innumerevoli riconoscimenti da parte dei bluegrass fans e della critica. Il loro sound si è forgiato attraverso cambi di formazione che hanno contribuito a personalizzarlo, ad arricchirlo e a migliorarlo fino a raggiungere lo status di classico, come per pochi altri nomi dell’attuale panorama acustico legato al bluegrass. Il quintetto attuale è guidato dal banjo di Sammy Shelor, pluridecorato ed eccellente musicista ormai sulla breccia da molti anni, e vede la presenza di Brandon Rickman, chitarrista e vocalist dalle doti non comuni, Randy Jones al mandolino, Mike Hartgrove al fiddle e Barry Reed al basso, tutti a contribuire nelle armonie vocali, tra i punti di forza del gruppo.

Chronology Volume One è il primo di tre CD che verranno pubblicati nel corso del 2012 e che vogliono volgere lo sguardo ad un repertorio di grande rilevanza, occupandosi ognuno di un decennio. Le riletture in questione sono sempre fresche, vibranti e passionali, l’ideale per risentire piccoli grandi classici, con un unico neo, la durata, solo otto brani per una trentina di minuti. Tutti i brani sono da citare, dall’apertura con il classico di Eric Andersen Close The Door Lightly When You Go al noto strumentale Angeline The Baker, tradizionale nel repertorio di tantissimi artisti. Nel mezzo ci sono The Old Man In The Shanty, Laura Jean, The Game Is Over, Mary Ann, I’m Afraid To Love You Anymore e Hobo Blues, interpretate con un affiatamento unico e una pulizia del suono veramente eccellente.

Non ci resta che attendere i due volumi che completeranno una retrospettiva altamente consigliata.


Fonte: The Long Journey anno 2012
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
Signs Along The Road
Steve Smith, Chris Sanders & Hard Road
Signs Along The Road
One More For The Road
Adam Steffey
One More For The Road
Walden Dahl
Walden Dahl
Walden Dahl

cookies policy