The Black And Wretched Blue
Artista : Emma Hill  
Label: Autoprodotto 
Anno: 2013

Stili:
Singer Songwriter
Folk
di Remo Ricaldone
Emma Hill

Quarto disco per la brava Emma Hill, cantautrice nativa dell’Alaska tornata a lavorare nella sua terra dopo una proficua parentesi a Portland, Oregon. The Black And Wretched Blue è ancora inciso a Portland con la partnership musicale di Bryan Daste, polistrumentista con il quale Emma Hill forma una coppia brillante e propositiva paragonata a Gillian Welch e David Rawlings. L’impianto sonoro è decisamente acustico, arricchito dall’ottima pedal steel di Bryan Daste, da inserimenti fiatistici che fanno spostare la bussola verso sud e verso New Orleans in particolare, da frequenti rimandi ad atmosfere rurali in cui fiddle e banjo danno un piacevole retrogusto folk e country. La voce calda e modulata della protagonista, il suo intrigante songbook, il suo sincero accostarsi alla scena indipendente tra radici e sensibilità pop fanno di Emma Hill un nome da tenere in grande considerazione.

Amore e perdita, conditi da un mood spesso malinconico e pieno di passione, sono i due grandi temi sviluppati attraverso una bella serie di canzoni, dall’iniziale title-track alle significative Life On The Road e A Hundred Homes, profonde riflessioni sul proprio modo di essere e di vivere la condizione di musicista perennemente in viaggio. The Little Wolves Cried, la mossa Fallin’ For A Girl, I Was Eighteen dai tratti autobiografici, The Big Lonely e Call On Home sono a mio parere momenti di grande profondità, brani che contribuiscono fattivamente a rendere questo album un lavoro da considerare se si vuole conoscere una valente e abile storyteller.


Fonte: The Long Journey anno 2013
Segnala la pagina
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
Six Months, No Sun
Kieran Kane
Six Months, No Sun
Cowboys In Scandinavia: The New Folk Sounds From Northern Europe
A.A.V.V..
Cowboys In Scandinavia: The New Folk Sounds From Northern Europe
Dead Rekoning
Kieran Kane
Dead Rekoning

design & powered in 2005 by Nora Pezzoli | cookies policy