Broke In Brooklyn
Artista : Millpond Moon  
Label: Tikopia 
Anno: 2012

Stili:
Singer Songwriter
Country Folk
di Remo Ricaldone
Millpond Moon

La Scandinavia occupa un posto importante nella riproposizione della musica americana delle radici in Europa. Norvegia, Svezia e, in misura minore Finlandia, hanno proposto in questi anni musicisti di grande valore, sia in un ambito acustico sia con un’accezione più rock ed elettrica. Il duo che prende il nome di Millpond Moon proviene dalla Norvegia e comprende l’esperto cantante ed autore Rune Hauge, profondamente innamorato dei suoni folk e bluegrass e la brava Kjersti Misje, la cui voce ammalia per cristallina bellezza.

Sono stati paragonati prima di tutto alla coppia Buddy & Julie Miller e poi anche alle McGarrigle Sisters e ad Alison Krauss per il loro accostare bluegrass, folk ed elementi country, ma al di là di scomodi accostamenti c’è da apprezzare in questo loro Broke In Brooklyn un talento non comune dal punto di vista compositivo e grande gusto negli arrangiamenti. Parte del merito va ascritto anche a Bill Wolf, celeberrimo sound engineer che ha lavorato con i migliori artisti bluegrass e country americani e che qui risulta particolarmente ispirato. Rickie e Ronnie Simpkins, rispettivamente a fiddle e mandolino e contrabbasso, danno un ulteriore tocco di classe ad un lavoro dai toni rilassati ed intimisti, in gran parte scritto da Rune Hauge e impreziosito da alcune riuscite cover.

Tra gli originali meritano di essere citati Broke In Brooklyn che giustamente dà il titolo al disco, notevole atto di riverenza nei confronti della scena folk newyorkese, l’accorata High Mountain, Let It Grow, pimpante e trascinante e Haywire, altra impeccabile folk ballad, tra le cover, si distinguono le iniziali Barbed Wire di Artie Traum e You Were There For Me di Peter Rowan.


Fonte: The Long Journey anno 2014
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
Moving Forward
Adam Karch
Moving Forward
Sprout Wings And Fly
John McCutcheon
Sprout Wings And Fly
Everything’s Beautiful Now
Christine Albert
Everything’s Beautiful Now

cookies policy