Down Memory Lane
Artisti : Bobby Hicks   Mark Kuykendall  
Label: Rebel REB-CD-1855
Anno: 2015

Stile:
Bluegrass Tradizionale
di Remo Ricaldone
Mark Kuykendall & Bobby Hicks

Down Memory Lane segna il ritorno sulle scene musicali di un veterano della scena bluegrass come Mark Kuykendall, in passato membro delle band di Bill Monroe e Jimmy Martin per citare le sue due esperienze più importanti. Da una quindicina di anni Mark aveva abbandonato ilmusic business’ per dedicarsi alla sua grande passione per le auto d’epoca e per crescere la figlia, ora adolescente e, nel frattempo aveva registrato queste canzoni senza però l’intenzione di metterle su disco. Sonny Osborne, ascoltate queste tredici tracce che compongono l’album ha convinto il nostro a pubblicarle e ora, grazie alla inesauribile Rebel Records, possiamo gustarle in un pregevolissimo compendio di classica bluegrass music.

Accanto a Mark Kuykendall, in un ruolo più che di spalla, tanto da ‘guadagnarsi’ la co-intestazione del progetto, c’è lo storico fiddler Bobby Hicks, ora ottantenne, veterano di mille session e ancora in grado di trascinare con la sua immensa tecnica. Con loro un trio solido e compatto formato da Nick Chandler al mandolino, Nick Dauphinais al contrabbasso e Seth Rhinehart al banjo a supportare con perizia i due protagonisti in un lavoro di notevole equilibrio tra composizioni originali e cover, tra vecchi ‘favoriti’ e influenze gospel che non possono mancare in un disco di bluegrass tradizionale.

Tra le prime Sweetheart Of The Mountains composte per la sua fidanzata di parecchi anni fa, subito trascinante e con il sapore del grande retaggio di un suono tuttora attuale e fresco, Old Mountain Home, Girl Of My Dreams, Coming Home Never To Part e l’inevitabile gospel Jesus Rescued My Soul. End Of Memory Lane di Charlie Monroe, On The Evening Train di Hank Williams, queste due con l’apporto del mandolino di Doyle Lawson, I Wonder Why You Said Goodbye di Ernest Tubb e Love & Wealth dei Louvin Brothers sono invece tra le cover più significative ma sono naturalmente l’impatto sonoro e la eccellente sincerità e genuinità le qualità che rendono questo un disco consigliatissimo per chi segue le più classiche sonorità bluegrass.


Fonte: The Long Journey anno 2015
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
Home Of The Blues
Nashville Bluegrass Band
Home Of The Blues
The Golden West
Laurie Lewis & The Right Hands
The Golden West
Up Against My Hearth
Patty Loveless
Up Against My Hearth

cookies policy