Trail Of Tales
Artista : Bills  
Label: Borealis BCD239
Anno: 2016

Stili:
Folk
Country Folk
di Remo Ricaldone
The Bills

Una delle più versatili band canadesi nel panorama acustico di quelle zone, The Bills si ripresentano con questo Trail Of Tales in tutta la loro freschezza musicale che prende spunto sia dalla tradizione folk americana sia da inflessioni più moderne che vanno dal pop a certa acoustic music venata da tinte world e jazzy. Grande spazio alla loro visione ampia, libera da costrizioni e capace di passare da contagiose armonie vocali a strumentali ricchi di colori ed emozioni.

Trail Of Tears è il loro disco più ‘democratico’ in cui tutti i membri (il mandolinista Marc Atkinson, il fiddler e fisarmonicista Adrian Dolan, il chitarrista e cantante Chris Frye, l’altro violinista Richard Moody e il contrabbassista Scott White) contribuiscono alla scrittura dei quattordici momenti del disco, creando così un lavoro forse dispersivo in qualche momento ma ricco e corposo, brillante e propositivo. Gli strumentali sono certamente quelli che esplorano territori più inusuali e sorprendenti, dalle tonalità quasi klezmer e jazzy della introspettiva Wonder alle colorazioni vicine alla new age di marca Windham Hill di Pebble Beach fino alle evocative arie irlandesi di West Bay Crossing introdotta dall’accordion di Adrian Dolan. Più leggere e pop sono invece Wonders I’ve Seen, Happy Be, Jungle Doctor e She Went Up, rivestite comunque di un abito acustico che le rende godibili ed apprezzabili, oltre che magistralmente curate ed arrangiate.

I miei preferiti sono comunque i momenti in cui si fanno più pressanti e nitidi i riferimenti alla tradizione, pur con quel tocco personale segno della bravura del quintetto canadese, a partire da Trail Of Tales attraversata da influenze irlandesi ma con lo sguardo rivolto a sud verso gli States per poi proseguire con una vibrante Hittin’ The Do che li avvicina a certe cose dei vecchi New Grass Revival aggiungendo un piacevole retrogusto swing. Tra i momenti migliori si segnalano l’eccellente Forgotten Beech Grove, ancora con ottimi interventi di ‘fiddle gemelli’ che rafforzano la melodia e What Trouble Is, altra robusta composizione del trio Frye, Dolan e Atkinson.

Disco di classe e band da conoscere.


Fonte: The Long Journey anno 2016
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
Another Side Of Bob Dylan
Bob Dylan
Another Side Of Bob Dylan
Gringo Honeymoon
Robert Earl Keen
Gringo Honeymoon
Texas & Tennessee
Steve Gillette
Texas & Tennessee

cookies policy