Moving Forward
Artista : Adam Karch  
Label: Disques Bros. BROS11601
Anno: 2016

Stili:
Singer Songwriter
Country Blues
di Remo Ricaldone
Adam Karch

Adam Karch è prima di tutto un grande chitarrista acustico, unfingerpicker’ con la passione per il blues ma che va oltre abbracciando uno stile ibrido che congloba country, pop e rock.

Nativo di Montreal, Canada, Adam Karch si è distinto fin dalla più giovane età per passione, calore e profonda sincerità, creandosi uno stile che nasce dal suo amore per Chet Atkins e Kelly Joe Phelps in particolare e sviluppando buone doti compositive ma anche l’amore per le covers, qui rappresentato in maniera limpida ed intelligente.

Dopo l’esordio datato 2002 con Crossroad Diaries, Adam Karch ha bissato quel disco solo nove anni dopo con Cotton Fields mostrando le tante sfumature dal blues acustico al gospel a suoni più contemporanei per poi incidere nel 2013 Blueprints e questo interessante Moving Forward.

Le sue sono storie spesso concepite durante i tanti concerti in Canada e negli Stati Uniti partecipando ad alcuni dei più importanti festival, da Pensacola, Florida a Vancouver nel nativo Canada e hanno il sapore genuino delle situazioni vissute in prima persona come in Seaside Venues, Those Steady Lights o in On A Cold Grey Sky, soffermandosi anche sui rapporti di coppia, spesso complicati e portatori di sofferenza come in LilBlack Dress o in The Contract sempre sull’onda di un suono in cui blues, soul e rock vanno a braccetto.

 

Un discorso a parte meritano le covers, sorprendenti nel personalizzare ma nel contempo omaggiare gli autori come solo gli ottimi musicisti sanno fare. Night Moves, classicissimo di Bob Seger è qui in una versione superba dove emerge lo splendido ‘pickin’ di Adam Karch e la sua grande anima, City Boy di Keb’ Mo’ è struggente e ancora gustosamente acustica, un vero gioiello. Werewolves Of London di Warren Zevon riesce nell’impresa di risultare credibile e divertente spogliata com’è da ogni orpello e divenuta ballata midtempo acustica mentre di buona caratura è Louis Collins di Mississippi John Hurt con l’inconfondibile stile chitarristico del grande bluesman.

Moving Forward è lavoro molto, molto piacevole e ci consegna non solo un ottimo strumentista ma anche un appassionato artista.


Fonte: The Long Journey anno 2017
Segnala la pagina
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
A Nod To Bob 2
A.A.V.V.
A Nod To Bob 2
The Folkscene Collection, Volume Two
A.A.V.V.
The Folkscene Collection, Volume Two
Mercury
Pieta Brown
Mercury

design & powered in 2005 by Nora Pezzoli | cookies policy