The Folkscene Collection, Volume Two
Artista : A.A.V.V.  
Label: Red House RHR CD 137
Anno: 1999

Stili:
Folk
Singer Songwriter
Bluegrass Progressivo
New Traditionalist
Traditional Country
di Dino Della Casa

Si tratta del secondo volume dedicato a Roz ed Howard Larman ed alla loro trasmissione radiofonica Folkscene, che per trent’anni ha rappresentato un traguardo molto importante per gli artisti che gravitavano nell’ambito della musica folk ed acustica in senso più ampio, come vedremo dai nomi qui compresi.

Tutte le tredici performances sono rese in chiave rigorosamente 'unplugged' e l’importanza di queste versioni (inedite) aiuta di gran lunga a superare il disagio causato dalla mancanza di brani non compresi nella discografia ufficiale dei vari artisti.

Nanci Griffith ci ripropone la sua celebre Love At The Five & Dime con una dolcezza davvero disarmante e la canzone ci riappare così in tutta la sua purezza: inizio davvero entusiasmante.

Tom Waits si reinventa il title-track dela suo secondo LP, The Heart Of Saturday Night, in chiave completamente acustica, mentre la versione originale era eseguita al pianoforte. Interpretazione vissuta e carica di quella sensualità roca che aveva caratterizzato la voce del nostro nella prima metà degli anni ’70: ci siamo davvero.

La brava Lucinda Williams, recentemente sugli altari per le sue ultime prove soliste e di collaborazione con altri amici, ci propone una ballata scarna ed essenziale dal titolo Little Angel, Little Brother, con un solitario violino ed un’altrettanto triste chitarra elettrica solista in supporto alla sua voce ed alla sua chitarra.

Una delle star del Nash-pop, Vince Gill, ci ripropone in chiave acustica il classico country di Cy Coben Good Woman’s Love, con il solo aiuto di un mandolino e della sua chitarra: esecuzione impeccabile ed altrettanto pregevole performance vocale, ma conosciamo bene le doti di Vince Gill, quando vuole fare le cose come si deve.

Anche un altro dei nostri beniami è della partita. Tom Russell interpreta California Snow, un brano scritto a quattro mani con Dave Alvin e compreso nel di lui album Blackjack David del 1998. Possiamo quindi dire che si tratta di un inedito (per Tom, almeno) e la versione in questione ci ripropone il problema dell’immigrazione clandestina dal Messico verso la California in tutta la drammaticità che caratterizza la vita di una guardia di confine alle prese con un matrimonio fallito e con una famiglia allo sfascio.

Come detto più sopra, i brani qui compresi sono tredici, ma Vi basti l’inclusione di questa ultima versione acustica del classico Dylaniano Mr. Tambourine Man eseguito da Chris Hillman accompagnato da Herb Pedersen, Bill Bryson e Jim Monaghan: ricordi e brividi lungo la schiena la fanno da padrone.


parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
The Times They’re A-Changin’
Bob Dylan
The Times They’re A-Changin’
The More I Wonder
Craig Bickhardt
The More I Wonder
The Friendly Voice Of Smokey Greene
Smokey Greene
The Friendly Voice Of Smokey Greene

cookies policy