Texas Road Trip
Artista : A.A.V.V.  
Label: Compadre 111
Anno: 2001

Stili:
Alternative Country
New Traditionalist
Honky Tonk
di Remo Ricaldone

Texas Road Trip è una ghiottissima occasione per intraprendere un viaggio nella scena contemporanea del Lone Star State, apprezzabile dai fans del genere ma soprattutto da coloro che non conoscono ancora quelli che sono tra i migliori esponenti di una realtà che ha saputo rivitalizzare la country music in molteplici modi.

L’album è composto da venti canzoni per altrettanti artisti che hanno come denominatore comune quello di raccontare il loro rapporto con uno dei miti per eccellenza dell’immaginario collettivo americano: la strada. Nelle note di copertina ciascuno dei musicisti coinvolti parla del suo viaggio in auto preferito tra ironia, amore per il Texas e le semplici emozioni quotidiane.

Qui non è rappresentato esclusivamente il new breed texano, ma anche personaggi che da parecchio tempo incidono e propongono la loro personale visione della country music: Gary P.Nunn, Robert Earl Keen, Chris Wall e Clay Blaker sono da considerare ispiratori di una buona fetta di Texas music proposta in questi ultimi anni.

Gary P.Nunn apre l’album con la schietta Road Trip, mentre di Robert Earl Keen viene ripescato un duetto con Nanci Griffith dall’album di esordio No Kinda Dancer, Swervin’ In My Lane. Chris Wall è presente con Damn Good Time, pregevole momento live tratto da Any Saturday Night In Texas e Clay Blaker, con l’inedita Heartbreak Highway, coinvolge con un eccellente brano country con venature rock.

Perfetta colonna sonora di un viaggio automobilistico (anchE se non necessariamente in loco!) Texas Road Trip ci dà un assaggio di quella che è sempre stata una validissima alternativa al country di Nashville. Personaggi come Roger Creager, Owen Temple, Cory Morrow, Dub Miller, Cooder Graw, Max Stalling, Luke Olson, Kevin Fowler, le due bands dell’Oklahoma Cross Canadian Ragweed e Jason Boland & The Stragglers, sono musicisti di primissima scelta che meritano una vetrina molto maggiore di quella che hanno avuto finora.

Questo disco spero possa essere un trampolino di lancio per gli appassionati di country music che ancora non conoscono questo fondamentale aspetto dell’attuale panorama USA. Caldamente consigliato.


Segnala la pagina
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
Georgia Peach
Burrito Deluxe
Georgia Peach
Heartbreaker’s Hall Of Fame
Sunny Sweeney
Heartbreaker’s Hall Of Fame
Industry And Thrift
Bad Livers
Industry And Thrift

design & powered in 2005 by Nora Pezzoli | cookies policy