Another Wisdom
Artista : Malcom Holcombe  
Label: Purple Girl Music 
Anno: 2003

Stile:
Singer Songwriter
di Dino Della Casa

Un esordio per la major Geffen Records nel lontano 1999 (A Hundred Lies) che aveva fatto molto ben sperare per l’esordiente Malcom Holcombe, ma una ristrutturazione aziendale ha posticipato quindi cancellato definitivamente il seguito del suo discorso artistico.

Abbiamo dovuto attendere altri quattro anni per poter godere di questo Another Wisdom, pubblicato dalla minuscola indie Purple Girl Music di proprietà di Don Tolle, suo amico di vecchia data.

Malcom Holcombe viene dal North Carolina ed il suo prodotto si inserisce all’interno del filone del cosiddetto ‘cantautorato colto’, che non si rifà ad un genere ben definito e specifico, ma spazia piuttosto a trecentosessanta gradi nel panorma dell’Americana, prendendo a braccetto la folk-song, la ballata acustica, il virtuosismo chitarristico, i tratti di un cantato roco e vissuto, gli umori del talking-blues e mescolando il tutto fino ad ottenere un amalgama denso, fluido, ma soprattutto personale.

Appena sotto i quaranta minuti, Another Wisdom ha il profumo del folk-rock cantato con una voce che qualche decennio fa lo avrebbe accomunato alla folta schiera dei ‘nuovi Bob Dylan’, simile a quella di Sammy Walker (chi è costui?) e che va ben oltre quella che è prevedibilre attribuire ad un giovanotto qual è Malcom.

Brani quali Woman Missin’, la tesa e nervosa apertura di The Station, la pacatezza acustica di Bring The Water On Down e Love Abides, il pathos di Mister In Morgantown, la ricercatezza elettroacustica del title-track, la dolcezza un po’ deja-vu di Sleepy Town e Who Carried You, il divertente esercizio country-folk di Marvelene’s Kitchen, il passo incalzante e quasi western di Captured By Paradise per concludere con l’introspezione adulta di Grace In Sand fanno di questo Another Wisdom una perla preziosa da incastonare nella vostra collezione fra John Prine e Sammy Walker (ancora lui!), nella speranza di non dover attendere altri quattro anni per riascoltare Malcom Holcombe.


ALTRE RECENSIONI DA LEGGERE
Recensione di Mauro Eufrosini
Terminata in malo modo la sua avventura nel mondo major, con il sacrificio di un disco eccellente come A Hundred Lies, Holcombe riparte dalla rive gau...
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
Memento
Richard Lindgren
Memento
Hymns From Home
A.A.V.V.
Hymns From Home
Misfits
Sara Hickman
Misfits

cookies policy