Memarie
Artista : Memarie  
Label: Cupit 7775
Anno: 2003

Stile:
New Country
di Roberto Galbiati
MEMARIE

La Cupit Records è una piccola etichetta indipendente diretta da Jerry Cupit un veterano dell’industria discografica, collaboratore di numerosi importanti artisti con funzioni di autore, produttore, musicista, manager o editore. La Cupit Music Group comprende diverse compagnie tra cui la Cupit Records che attualmente allinea tra le proprie fila artisti più o meno esordienti e comunque di qualità, Jerry Burkhart, Brad & Shelly, Bobby Seals e Tracy Reynolds.


La bella Memarie (pronuncia Memory) è in un certo senso la prima scelta della casa discografica che le ha messo a supporto un buon lavoro di promozione e di diffusione radio televisiva.

I singoli di questo album d’esordio sono stati trasmessi da oltre 100 radio americane, mentre è apparsa più volte in diversi show televisivi delle più importanti emittenti televisive, sia nazionali che regionali. Insomma una buona campagna promozionale tenuto conto che non si tratta di una major.


Conosciamo un po’ meglio la nostra Memarie, nata in un piccolo centro della Louisiana si trasferisce a Nashville per seguire il suo sogno di sempre, diventare una cantautrice.

Quando le si chiede quali siano state le sue più importanti ispirazioni, la ragazza parla di Dio come prima cosa e di suo padre, il primo ad insegnarle a suonare e scrivere testi, se le chiedi delle influenze musicali cita una lista di artisti che va da Loretta Lynn a Sheryl Crow, da George Jones a Elvis a Trisha Yearwood e Patty Loveless.


Da questi presupposti non si può che arrivare ad un buon disco, di country music contemporanea, facile da ascoltare, ben bilanciato tra lenti, mid tempo e pezzi più vivaci, ben suonato nonostante la produzione non sia sempre impeccabile.

Le tracce sono 11, tutti pezzi nuovi ripetuti in forma strumentale per un totale di 22.

Si comincia con I Know You By Heart, bel pezzo scritto dalla stessa Memarie in perfetto stile new country ed interpretato con la giusta grinta così come la trascinante I Need A Change, primo singolo dell’album a rappresentare al meglio la vena di autrice dell’artista.

Dalla canzone è stato tratto uno spumeggiante video distribuito a circa 65 televisioni regionali.


La nostra se la cava molto bene anche nelle ballate lente, esempi brillanti ne sono la pianistica Heaven, Leave Me Alone scelta come secondo singolo di promozione del disco o la fortunata What If He’s Right, ispirational song lanciata con buoni risultati sul circuito delle Christian Country Charts dove ha occupato la prima posizione per ben undici settimane.

Ancora due parole per sottolineare il bel country rock di Miss Understood vagamente bluesato dal suono dell’harmonica di Kirt Johnson, New Shoes, il miglior esempio della collaborazione tra Memarie e lo stesso Jerry Cupit .


In conclusione Memarie ha tutto ciò che serve per avere successo, una buona voce, discrete doti compositive ed un look da modella che non può guastare. Chissà che non riesca a fare il botto e arrivare alla celebrità...


Segnala la pagina
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
Nothin' But The Taillights
Clint Black
Nothin' But The Taillights
Down The Road I Go
Travis Tritt
Down The Road I Go
Anita
Anita Cochran
Anita

design & powered in 2005 by Nora Pezzoli | cookies policy