The Boys Are Back In Town
Artista : Nashville Bluegrass Band  
Label: Sugar Hill 3778

Stili:
Country Acustico
Bluegrass Tradizionale
Bluegrass Moderno
di Silvio Ferretti
THE NASHV1LLE

Lo ammetto: sono decisamente parziale. La Nashville Bluegrass Band è in questo momento al vertice della mia classifica di gruppi bluegrass e qualsiasi loro produzione è destinata a essere molto alta nello mia lista.


Lo sostituzione di due degli elementi originali, inoltre, non ha portato a grossi scompensi nel suono del gruppo: Gene Libbea non fa rimpiangere Mark Hembree a contrabbasso e voce e Roland White è sempre Roland White, anche se Mike Compton ha lasciato un vuoto nel cuore di molti mandolinofili.


The Boys Are Back In Town è bello, vario, ben registrato (non dico anche ben suonato perché mi sembra troppo ovvio), e come i precedenti album della NBB possiede almeno un paio di pezzi di autori contemporanei da Nashville, ma non mancano i tradizionali, uno Stephen Foster d’annata, un Everly Brothers semisconosciuto, e alcuni originali dei membri dello band. Se non diverrà il disco dell’anno 1990 poco ci manca: a voi il giudizio.


Segnala la pagina
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z
No Apologies
Jim Van Cleve
No Apologies
Idle Time
Nashville Bluegrass Band
Idle Time
The Distance
Carrie Hassler
The Distance

design & powered in 2005 by Nora Pezzoli | cookies policy