Bluegrass Gospel
Il gospel ha trovato collocazione integrandosi in molti generi musicali, fino a divenire in alcuni casi un distinto e preciso sottogenere degli stessi, come ad esempio nell’ambito della musica bluegrass. Già nei primi giorni di vita del bluegrass (ca. 1945), durante le esibizioni di gruppi quali Bill Monroe & The Bluegrass Boys o The Stanley Brothers, la musica gospel veniva eseguita in versione bluegrass. Spesso l’esecuzione prevedeva un accompagnamento di sola chitarra e mandolino, nello stile dei country duet, affinché le parti vocali risaltassero meglio.

Il maggiore promotore della diffusione del gospel a-cappella, uno stile vocale privo di accompagnamento strumentale, è stato senza dubbio Doyle Lawson. Personaggio di spicco nel mondo della musica bluegrass, ha da sempre promosso il gospel vocale riproponendo oscure canzoni trascritte col metodo delle shape-notes pubblicate in vecchi song-book di proprietà della sua famiglia.

Oggi quasi tutte le formazioni bluegrass ad un certo momento del loro show eseguono qualche brano gospel e quasi tutte inseriscono almeno un pezzo nei loro nuovi dischi. Numerosi, tra i gruppi bluegrass sono, infine, quelli che propongono esclusivamente materiale gospel.
QUALCHE DISCO...
Sixteen Years
Ralph Stanley & The Clinch Mountain Boys
Beyond The Shadows
Doyle Lawson & Quicksilver
Glory Train
Southern Rail
Crossings
Tony Rice
Torna indietro
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z

cookies policy