Bluegrass Tradizionale
La musica bluegrass è una forma di country music nata intorno alla metà degli anni ’40 nel Sud Est degli Stati Uniti. Il musicista al quale è attribuita la quasi totale responsabilità della nascita e, almeno nella prima parte della sua storia, della diffusione di questo genere, è Bill Monroe.

Originario del Kentucky, il giovane Monroe, dopo l’esperienza artistica vissuta in coppia col fratello Charlie, col quale formò uno dei più importanti country duet della musica country, diede vita ad una band il cui nome, The Bluegrass Boys, ricordava lo Stato dove nacque, crebbe e si formò come musicista (il Kentucky è lo Stato dell’Erbablu, ‘The Bluegrass State’).

A partire dalla metà degli anni ’40 fino ai primi ’50, quella musica dal forte impatto, veloce, diversa dal country che si era ascoltato in passato, non venne etichettata in alcun modo, era semplicemente la musica di Bill Monroe & The Bluegrass Boys. Soltanto negli anni ’50, con l’affermazione in tutto il Sud del nome del suo gruppo, il genere musicale iniziò ad essere chiamato ‘bluegrass’.
Direttamente proveniente dalla string band music (old time music), il nuovo bluegrass conteneva elementi di blues, gospel, e jazz. L’accostamento di questi elementi si deve attribuire alle personali intuizioni di Monroe, ma anche al fondamentale apporto dei singoli componenti della ‘original band’, alcuni dei quali particolarmente innovativi sul proprio strumento.

La composizione originale del gruppo vedeva la presenza di soli strumenti a corda, tutti acustici, e precisamente: chitarra, mandolino, banjo, violino (fiddle) e contrabbasso. Durante gli anni ’50 venne aggiunta la chitarra dobro e successivamente cominciò ad essere utilizzato anche il basso elettrico anziché il contrabbasso.

Nei primi anni ’50 il bluegrass era ascoltato in tutto il Sud, molte erano le formazioni ad eseguirlo, con caratteristiche diverse, ma con gli stessi principi fondamentali. Tra i primi, contemporanei di Bill Monroe, si fecero conoscere gli Stanley Brothers, quindi gli Osborne Brothers, Jim & Jesse, Jimmy Martin, Reno & Smiley e, in assoluto i più famosi, resi tali grazie all’aiuto di un importante sponsor, Lester Flatt & Earl Scruggs, entrambi fuoriusciti dai Bluegrass Boys nel 1948.

Quando ci si riferisce alla musica bluegrass, comunemente si intende proprio lo stile che si affermò in quel decennio.
Nella seconda parte degli anni ’60, e ancora di più negli anni ’70, subì sostanziali cambiamenti, ma il bluegrass tradizionale, così come venne concepito a metà degli anni ’40 e popolarizzato nei ’50 non ha mai smesso di essere suonato e ascoltato dal suo non ampio, ma fedelissimo pubblico.

Dagli anni ’80, dopo un lungo periodo caratterizzato da suoni particolarmente progressivi e sperimentali, il traditional bluegrass è tornato a riaffermarsi diffusamente, grazie a band quali Johnson Mountain Boys, Nashville Bluegrass Band, Del McCoury Band, Ricky Skaggs’ Kentucky Thunder, confermandosi tra i generi musicali di origine tradizionale più apprezzati ed in continua crescita di popolarità in tutto il mondo.
QUALCHE DISCO...
Hello, Operator
Country Gazette
Bill Monroe & Stars Of The Bluegrass Hall Of Fame
Bill Monroe
Fiddle Tunes For Banjo
Tony Trischka, Bill Keith, Bela Fleck
The Ernest Tubb Song Folio, Vol. 1
Osborne Brothers
QUALCHE ARTISTA...
Flatt & Scruggs
Tony Rice
Nitty Gritty Dirt Band
Dillards
Torna indietro
Segnala la pagina
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z

design & powered in 2005 by Nora Pezzoli | cookies policy