Cajun
E’ la musica di origine tradizionale della comunità francofona della Louisiana. Giunto nella zona più paludosa e inospitale della Louisiana, dopo un lungo viaggio alla ricerca di una terra dove potersi stabilire a seguito del suo esilio dal Canada, il popolo degli Acadian per secoli è vissuto in totale isolamento. Questa è la motivazione per cui lingua e tradizioni si sono conservate nel tempo, e con esse la propria musica tradizionale.

Una musica caratterizzata dal suono dell’accordeon diatonica (principalmente nella tonalità DO) e del violino, e dalla ritmica del triangolo e della chitarra, e concepita principalmente per essere danzata con i tipici one-step, two-step e valzer (danza è ‘fais-do-do’ in lingua cajun).

I musicisti cajun di maggiore importanza storica sono stati Joe Falcon, Iry LeJeune, Harry Choates e Nathan Abshire che, dal decennio 1920 a tutti gli anni ‘40, registrarono le tracce più significative del genere e caratterizzarono in modo determinante questa musica. Eccetto la sporadica aggiunta di batteria, steel guitar e qualche strumento elettrico, la musica cajun non ha subito rilevanti trasformazioni fino ad oggi rispetto a come costoro la eseguivano nel periodo antecedente la Seconda Guerra Mondiale.

Le maggiori influenze che si possono riscontrare nell’ascolto di canzoni di questo genere musicale registrate dagli anni ’50 in poi, oltre alla componente blues già metabolizzata da tempo, sono il traditional country e in seguito il rock’n’roll. Durante gli anni ’70 diverse formazioni, su tutte i Beausoleil e Zachary Richard, esplorarono con molta creatività altri stili più moderni partendo dalla tradizione cajun, tradizione che tuttavia non è stata significativamente scalfita dal passare del tempo.
QUALCHE DISCO...
Migration
Zachary Richard
Cajun Soul
Eddie LeJeune
The Booze Brothers
Brewers Droop
Petit Cadeau
Bruce Daigrepont
Torna indietro
Segnala la pagina
parola:
dove:
A B C D E F G H I
J K L M N O P Q R
S T U V W X Y Z

design & powered in 2005 by Nora Pezzoli | cookies policy